Chaud et Freud

marienbad

Nel 1961 Alain Resnais gira L’anno scorso a Marienbad ed io che nascerò alcuni anni dopo esco dal cinema visibilmente turbato.

Poiché l’oracolo afferma esistano molti altri vini oltre a quello bevuto accanto a lei. Il solo vino che io sappia e possa bere. Quando la notte sarà finita il mio calice e la mia bocca accoglieranno altri vini da quello. Fino a che la notte sarà, fingerò tuttavia che l’oracolo erri. Fino a che la notte sarà, ucciderò quanti affermino sia mai esistito vino prima di bere accanto a lei.

Dico all’oracolo che il mio calice è vuoto. Dico all’oracolo di evere assaporato molti vini differenti. Dico all’oracolo che ciascuno di questi aveva il sapore del vino bevuto accanto a lei. L’oracolo sbadiglia. Poi guarda l’orologio.

L’oracolo pretende io scriva il suo nome con l’iniziale maiuscola. Acconsento. Quando l’Oracolo si denuda mi dice “L’oracolo non si denuda”. Rispondo che nella mia mente decido io cosa accade.

“Sono vecchia e non posso suscitare desiderio in alcuno sebbene denudata”. Così l’Oracolo. Lesto puntualizzo: “Infatti non ti desidero affatto, vecchia. Io ti punisco”.

Asseconderò la richiesta dell’Oracolo di sapere cosa mi abbia spinto a imporle di denudarsi di fronte a me. Già dissi che fu per punire. Aggiungerò di averlo fatto per punirla di non avere presagito che lo avrei fatto.

“Puoi rivestirti vecchia. In cambio attenderai tre giorni, poi mi dirai che non ho bevuto alcun vino con lei, che non sono mai stato me stesso con lei, che lei mai mi cercò, che lei mai mi trovò, che tu, vecchio Oracolo cui permisi di rivestirsi, costruirai una cattedrale di menzogne per accogliermi e custodirmi. Infine, dopo averlo detto, costruirai le fondamenta e il corpo di quella cattedrale. Una volta terminata io vi entrerò per abitarvi. Bada che sia solida, magnifica e interamente superflua”.

Così dirime perentorio l’Oracolo testè rivestitosi: “In luogo di quella mentale, frequenta la sega reale”.

Lei rimane minuscolo tranne accadendo a inizio periodo. Inutile insistere.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...