Uno scrittore con sei dita (per ciascuna mano)

Non ci azzardiamo certo a sostenere che possedere un dito in più (per ciascuna mano) sia preferibile o addirittura irrinunciabile. Affermiamo tuttavia, con la cautela del caso, che il suo impiego potrebbe rivelarsi interessante in numerose circostanze. Innanzitutto in campo letterario (quali risultati otterrebbe quel sesto imprevedibile dito cimentandosi con una tastiera meccanografica?), ma non solo. Da oggi in poi esploreremo gli ambiti, le situazioni, gli accadimenti, le casualità e i frangenti in cui tale mutazione può essere impiegata a discapito delle dita tradizionali. Esse permettendo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...